Translate

domenica 19 marzo 2017

HAPPY MODEL 2-2017

Sabato 25 marzo, dalle 1000 alle 1700, presso l'Hotel Villa EUR in piazza Marcellino Champagnat 2, nei pressi della Stazione Metro Laurentina, si terrà la seconda esposizione dell'anno di Happy Model. L'esposizione, pur nata come evento di modellismo ferroviario, si è estesa anche al wargame e al modellismo militare. Personalmente, presenterò un tavolo di gioco dimostrativo risorgimentale, intitolato "Dopo Mentana". Lo scenario, ambientato nel 1867,  prevede che una compagnia di Garibaldini si sta ritirando verso l'Umbria dopo lo sfortunato scontro di Mentana. I Garibaldini devono attraversare un passo difeso da un plotone di fanteria pontificia, ma sono inseguiti da due plotoni di ferocissimi Zuavi pontifici. Riusciranno i nostri eroi a mettersi in salvo?

lunedì 6 febbraio 2017

ASSALTO IMPERIALE si fa wargame!
 IMPERIAL ASSAULT becomes a wargame

Sotto gli auspici del vulcanico Lukam, socio del Miles, il boardgame Assalto Imperiale venerdì scorso ha completato la metamorfosi in wargame. Naturalmente non c'è alcunché di ufficiale.

Under the auspices of the volcanic Lukam, the Miles buddy, the Imperial Assault boardgame, Friday night, metamorphosed in a wargame. Of course everything is completely unofficial.



L'esercito ribelle, guidato dalla prode Leila, attacca la raffineria imperiale. I ribelli hanno il favore della sorpresa, così non saranno visti finché, si spera, non sarà troppo tardi per la guarnigione imperiale. Nel frattempo, un gruppetto ribelle aggirerà la posizione per spuntare sul fianco al momento opportuno, completando la disfatta nemica. Questo, almeno, è l'astuto piano...

The Rebel army is attacking the Imperial refinery. The rebels have the favor of the surprise, so they will not be seen until, hopefully, it will not be too late for the imperial garrison. In the mean time, a small Rebel group will outflank the position to suddenly appear at the climatic moment. This, at least the "cunning" plan...



Dal canto loro gli imperiali non mancano di mezzi...

For their part, the Imperialists do not lack in troops...



Turno 1 - l ribelli avanzano in copertura. Per ora l'Impero non è consapevole della loro presenza.

Round 1 - The Rebels advance in cover. The Empire is not yet aware of their presence.


Turno 2 - Il Capitano ribelle, con due squadre, attacca l'avamposto. Leila con i Ranger si porta sotto la collina per sorprendere la postazione sulla collina.

Round 2 - The Rebel Captain, leading 2 squads, attacks the outpost. Leia with the Rangers moves below the hill to surprise the positon on the top.



Turno 3 - I ribelli sulla destra stanno, dolorosamente, avendo la meglio. Leila con l'elite della Alleanza scambia colpi con l'artigliere sulla collina, che si rivela un osso duro. Intanto una terza squadra ribelle ed una di Wookie fanno la loro comparsa sulla sinistra dell'Impero. 

Round 3 - The Rebels are, painfully, getting the better on their right. Leia with the elite of the Alliance exchanged shots with the gunner on the hill, which proves to be a tough nut to crack. Meanwhile, a third rebel team and a Wookie team make their appearance on the Empire's left.



Turno 4 - In un duro scontro a fuoco i ribelli hanno la meglio sull'avamposto imperiale che viene sgombrato dagli occupanti, ma al costo di una delle squadre ribelli. Leila con i Ranger riesce ad eliminare l'ostinato difensore della collina: la strada per la raffineria è aperta!
Il giocatore Imperiale riesce finalmente ad attivare il suo camminatore, per vederlo attaccato da ben due missili anticarro, che lo mettono a malpartito...

Round 4 - In a heavy firefight the Rebels have the upper hand on the Imperial outpost, which is cleared of its occupants, but at the cost of one of the rebel teams. Leia with the Rangers manages to eliminate the stubborn defender of the hill: the road to the refinery is open! The Imperial player is finally able to activate his walker, just to be attacked by two anti-tank missiles, which almost took it out of action...



Conclusione - mentre Liela ed il Capitano continuano la loro avanzata, i giocatori imperiali, grazie ad una carta comando ben piazzata, riportano il camminatore in piena efficienza. Gli wookie da parte loro ritengono insopportabile la faccenda e decidono di smantellarlo pezzo per pezzo, cosa per cui sono particolarmente noti.
La guarnigione imperiale, pressata da tutte le parti, decide la resa.
Questa volta l'Alleanza è vittoriosa... 


Aftermath - While Leia and the Captain press on their advance, the Imperial players, thanks to a well played command card, bring the walker back to full efficiency. The Wookies feel that it is to much to bear and decide to dismantle it limb by limb, something they are notoriously quite good at. The Imperial garrison is pressed on all sides and surrenders.
This time the Alliance is victorious...

venerdì 2 dicembre 2016

 256 a. C. CAPO ECNOMO (il ritorno)
 256 B.C. CAPE ECNOMUS (refight!)

Capo Ecnomo 256 a.C. La squadra di Aderbale, ammiraglio cartaginese, (a sinistra) finge la ritirata per indurre all'inseguimento la flotta romana (a destra), schierata in una insolita formazione triangolare, per circondarla e distruggerla.

Troverai qui L'ANTEFATTO dell'epico scontro!


Cape Ecnomus 256 B.C. The squadron of Adherbal, Carthaginian admiral, (on the left) feints a retreat inducing the Roman fleet - deployed in an unusual triangular formation -to pursuitto then surround and destroy them (on the right).

Here the BACKGROUND of the epic struggle!


I due consoli, Marco Attilio Regolo e Lucio Manlio Vulsone, vedendo la propria formazione a V minacciata sui fianchi, volgono le prue verso i lati. Il centro cartaginese è lesto ad approfittarne per speronare il fianco ora scoperto delle navi romane!

The two consuls, Marcus Regulus and Lucius Manlius Vulso, seeing their V formation menaced on both flanks, offer the prows to the sides. The Carthaginian center is fast to take profit by ramming the now unprotected side of the Roman ships!


Le due ammiraglie romane, attaccate ognuna da due navi nemiche,
finiscono presto in braccio a Nettuno!

The two Roman flagships, attached by two enemies each,
are rapidly sent in Neptunes's arms!


La squadra di Vulsone, furiosa per la perdita del proprio comandante, si scaglia contro la sinistra cartaginese. I romani usano la loro sperimentata tattica del "corvo", ma qualcosa non va per il verso giusto: una pentera romana, a causa del preciso tiro difensivo, si scoraggia e resta indietro, in fiamme e con una falla, mentre ben due abbordaggi si protraggono senza un risultato decisivo (in basso a destra). Solo una pentera punica viene catturata (in alto con la bandierina rossa)

Vulso's squadron, angered by the loss of its commander, collides with the Carthaginian left. The Romans use their proven tactic of the "raven", but something does not go their way: a Roman quinquireme, hit by precise defensive fire, staggers holed and in flames, while two boardings rage on without a decisive result (bottom right). Only a punic quinquireme is captured (in the middle with the red flag)!


Solo una nave della squadra di Regolo è alla distanza per agganciare col corvo una nave nemica. I punici rispondono con la forza della disperazione e l'esito resta in bilico.Sulla destra una pentera punica è in fiamme per il preciso tiro delle baliste romane.

Only a ship of Regulus squadron is in range to engage an enemy ship with her "raven". The Punics reply with the energy of despair, and the outcome hangs in the balance. On the right a Punic quinquireme is on fire for the accurate shooting by the Romans' ballistae.


I cartaginesi spingono a fondo al centro ed altre navi romane vengono affondate o ridotte a relitti galleggianti. Sulla sinistra due navi una cartaginese ed una romana, entrambe semiaffondate, i punici in fiamme, sono avviluppate in una disperata lotta per la sopravvivenza.

The Carthaginians to push in the center and other Roman ships are sunk or reduced to flotsam. On the left two ships one Carthaginian and another Roman, both holed, the Punic one also in flames, are enveloped in a desperate struggle for survival.


Lo sfondamento al centro è così completo che le unità di testa giungono a tiro delle baliste della retroguardia romana. L'ignoto comandante della squadra dirige un tiro così preciso sull'ammiraglia cartaginese che Aderbale costretto ad una ignominiosa fuga!

The breakthrough in the center is so complete that the head units come in range of the  Roman rearguard ballistae. The unknown commander of the squadron directs such an effective shooting on the Carthaginian flagship that Adherbal is forced to an ignominious flight!


I due vascelli avvinti in un abbraccio mortale riescono a turare le falle, ma non a spegnere l'incendio che si estende anche all'unità romana...

The two vessels embroiled in a deadly embrace manage to plug the leaks, but not to put out the fire which also envelops the Roman unit ...


La fuga del lor ammiraglio non vale a rallentare i punici.
La mischia si fa estremamente convulsa, ma volge contro i romani. Le navi romane coinvolte negli abbordaggi protratti vengono speronate, catturate dagli ormai inarrestabili punici o semplicemente soccombono ai danni già subiti.

Even the flight of their admiral is not going to stop the Punic forces.
The struggle becomes extremely hectic, but clearly turns against the Romans. The Roman ships involved in the protracted boardings are just rammed, captured by the apparently unstoppable Punics or simply succumb to the damage already suffered.


Il centro romano, decimato e circondato da agguerriti cartaginesi, non sembra in grado di reagire adeguatamente. A fronte delle gravi perdite subite (circa 15 unità tra affondate e catturate) i romani possono solo vantare la cattura di una manciata di navi nemiche e, circondati da ogni parte, e appesantiti dalle navi onerarie, sembra difficile che i romani possano ribaltare la situazione.

VITTORIA CARTAGINESE!

The Roman center, decimated and surrounded by fierce Carthaginians, does not seem to be able to react adequately. Given the heavy losses suffered (around 15 units sunk or captured) the Romans can boast only an handful of captured enemy ships and, surrounded everywhere, laden the by cargo ships, it's difficult that they could turn the tables.

CARTHAGINIAN VICTORY!


Che dire? I romani sono stati ampiamente svantaggiati sia dalla loro strana disposizione iniziale sia dal mazzo, le carte movimento sono finite in fondo rendendo la flotta romana incapace di reagire adeguatamente. Ma la rivincita di Regolo e Vulsone potrebbe essere dietro l'angolo...

What to say? The Romans have been largely disadvantaged either by their strange initial scenario layout is or by their deck (the movement cards went at the bottom, making the Roman fleet unable to react adequately). But Regulus and Vulso revenge could well be around the corner ...


mercoledì 28 settembre 2016

Il giorno 8 ottobre sarò presente a Happy Model con due scenarietti skirmish risorgimentali tratti da "Cuore": il tamburino sardo e la vedetta lombarda. "Daghela avanti un passo" e vince nel mio cuor!
Happy Model nasce come mostra di modellismo ferroviario, ma ospita ora anche banchi con venditori di soldatini, modelli militari, wargamers e figuranti. Si tiene trimestralmente al PALACAVICCHI in via Ranuccio Bandinelli a Roma (uscita GRA di Gregna S.Andrea, direzione Ciampino). L'ultima edizione è stata visitata da circa 2000 persone.















Il 9 ottobre sarò presente con due scenarietti skirmish risorgimentali tratti da "Cuore": il tamburino sardo e la vedetta lombarda. "Daghela avanti un passo" e vince nel mio cuor!


venerdì 19 agosto 2016

Regolamento "La bella Gigogin"

Ho pubblicato il regolamento "La bella Gigogin". E' un regolamento risorgimentale skirmish, ottimizzato per la scala 1/72 (20mm) e adattabile anche al 28mm o al 15mm.
In questo gioco, ogni soldatino rappresenta 1 soldato, ma la pedina tattica di base è la squadra: 10 soldatini formano una squadra e si muovono, sparano e combattono per squadre. E' necessario organizzare una catena di comando dalla squadra, al plotone, alla compagnia. Il massimo numero di miniature gestibili, per ciascun partito, può arrivare a 250 soldatini circa (due compagnie); poi la cosa si complica un po'. E' l'ideale per giocare quegli episodi dimensionalmente minori del Risorgimento, che non possono essere giocati con regolamenti tipo "Savoia!", "1859", o simili. Tipici scenari possono essere i quotidiani scontri di pattuglie, le scaramucce dei volontari lombardi sulle falde del tonale nel 1848, la lotta al brigantaggio, l'impresa dei fratelli Bandiera, l'arresto di Ciro Menotti, l'impresa di Trecento di Sapri, e anche gli scenari tratti da "Cuore": il piccolo Tamburino sardo e la piccola Vedetta lombarda. Soprattutto gli eventi centrati sulla guerra del 1848, e sulle operazioni dei Volontari (come i Cadorini di Pier Fortunato Calvi, i Crociati vicentini, i difensori della Serenissima) e dei Garibaldini, possono trovare adeguato spazio.

Empoli Games 2016














Il club ASCEV di Empoli, sotto la guida di Fabio Testai, organizza Empoli Games 2016 nei giorni 1 e 2 ottobre. Informazioni alle pagine FB di ASCEV EMPOLI e @Empoli Games